FTEL In scadenza la Conservazione delle fatture elettroniche

Entro il 31.12 di ciascun anno, per le aziende che hanno l’esercizio fiscale coincidente con l’anno solare, vanno conservate le fatture elettroniche (di seguito FTEL) dell’anno precedente.

Ad esempio entro il 31.12.2020 vanno conservate le FTEL dell’esercizio 2019. (A causa del Covid-19 il termine per l’esercizio 2019 é in realtà posticipato al 31.01.2021.)

L’operazione di conservazione consiste nel:

  • quadrare le FTEL delle Vendite e degli Acquisti presenti in Contabilità tramite lo SDIfile
  • impacchettare le FTEL in un file zip
  • creare un indice in formato xml delle FTEL contenute nel file zip
  • apporre una marca temporale sul file zip che ne attesti la data di creazione
  • aggiornare il Registro della Conservazione con la specifica delle FTEL zippate (dal nr … al nr…)
  • stampare il Registro della Conservazione aggiornato
  • salvare su più supporti magnetici o ottici o cloud il file zip.

Di per sé é una operazione facile da eseguire nella propria azienda.

SIAC Informatica, grazie alla quasi decennale esperienza nella Conservazione, é in grado di dare assistenza e offrire il proprio servizio per un esatto risultato.

Ulteriori approfondimenti:

FTEL37 octies – Nuova proroga al 28.02.2021 per l’adesione al Servizio di Consultazione e Acquisizione delle e-fatture

Ottavo rinvio per l’adesione come riportato nell’articolo di fiscooggi.it seguente:

Ribadiamo l’estrema importanza per l’azienda che vuole essere autonoma di aderire al servizio.

In qualche azienda ci é capitato di osservare che:

  1. non avevano aderito al servizio di Conservazione gratuito per 15 anni presso Entratel;
  2. non avevano aderito al servizio di Consultazione e Adesione;
  3. avevano solo il servizio di Conservazione con privati terzi (Zucchetti, legalinvoice, Teamsystem, ecc).

Ci chiediamo, come sta avvenendo, se la Guardia di Finanza richiede di consultare le fatture Conservate, l’azienda può solo rivolgersi al proprio Conservatore al quale quindi é legata per 10 anni a partire dalla prima conservazione (ovvero per il 2019 deve mantenere il contratto fino al 2029, per il 2020 fino al 2030, ecc).

O se preferite l’azienda non é più in possesso delle proprie fatture conservate!

Viceversa, con il servizio gratuito di cui al punto 1) l’azienda può consultare dal sito Entratel quando vuole e gratuitamente le proprie fatture elettroniche.

Inoltre, forse non meno grave, il Conservatore conserva le fatture elettroniche complete delle righe dei prodotti o servizi venduti; quindi tutte le informazioni aziendali strategiche: clienti, prodotti venduti e loro prezzi sono affidate al Conservatore per 10 anni!

FTEL 32quinquies – Proroga al 20.12.2019 per l’Adesione al Servizio di Consultazione e Acquisizione

L’Agenzia delle Entrate ha prorogato al 20.12.2019 il termine ultimo per aderire al nuovo Servizio di Consultazione e Acquisizione delle e-fatture.

Riportiamo l’articolo precedente:

FTEL 32quater – fra 6 giorni, il 31.10.2019, scade l’opzione per aderire al Servizio di Consultazione e Acquisizione delle e-fatture

Scusate se ripetiamo l’articolo FTEL32 per la quarta volta ma é molto molto importante che l’Azienda abbia sul sito Entratel le e-fatture xml complete delle righe o corpo. Promettiamo che non ci ripeteremo più perché confidiamo nel carattere di autonomia e indipendenza che ciascuna azienda possiede.

Dal 01.11.2019 se l’Azienda non opta per il nuovo Servizio di Consultazione e Acquisizione si vedrà tranciate i files xml delle proprie e-fatture del corpo o righe del dettaglio delle merci e servizi fatturati.

Questo IMPEDIRA’ di usufruire del servizio di Conservazione GRATUITA PER 15 ANNI degli xml delle e-fatture presso il sito dell’Entratel dell’Agenzia delle Entrate.

Inoltre solo servizi di conservazione da privati (ad esempio Zucchetti, Agyo, Infocert) saranno in possesso dei file xml completi del corpo della fattura e dipenderete quindi da un solo fornitore. A PAGAMENTO E PER 10 ANNI!

Riportiamo di seguito l’articolo iniziale:

FTEL 32ter – Scade l’opzione per il Servizio di Consultazione e Acquisizione delle e-fatture

Scusate se ripetiamo l’articolo FTEL32 per la terza volta ma é molto molto importante che l’Azienda abbia sul sito Entratel le e-fatture xml complete delle righe o corpo.

Dal 01.11.2019 se l’Azienda non opta per il nuovo Servizio di Consultazione e Acquisizione si vedrà tranciate le proprie e-fatture del corpo o righe del dettaglio delle merci e servizi fatturati.

Questo impedirà di usufruire del servizio di Conservazione GRATUITA PER 15 ANNI presso il sito dell’Entratel dell’Agenzia delle Entrate.

Inoltre solo servizi di conservazione da privati (ad esempio Zucchetti, Agyo, Infocert) saranno in possesso dei file xml completi del corpo della fattura e dipenderete quindi da un solo fornitore. A PAGAMENTO E PER 10 ANNI!

Riportiamo di seguito l’articolo precedente:

FTEL 29 – NUOVO Servizio di Consultazione e Acquisizione delle e-fatture – opzione da esercitare entro il 31.10.2019

Sul sito Entratel é ora possibile aderire al nuovo Servizio di Consultazione e Acquisizione delle e-fatture (di seguito FTEL). Questo servizio si aggiunge al precedente Servizio di Conservazione gratuita per 15 anni.

In sintesi:

  • Se si aderisce al nuovo Servizio di Consultazione e Acquisizione, Entratel conserva le FTEL nel formato XML originale ovvero compresi i dati delle righe (o corpo) del documento (bene o servizio, quantità, prezzo, sconti, ecc) 60 giorni oltre il 31.12 dell’esercizio successivo (esempio: per le FTEL dell’anno 2019 gli XML originali sono conservati fino 60 giorni dopo il 31.12.2020);

aderendo anche al precedente Servizio di Conservazione, Entratel memorizza in modo gratuito per 15 anni i files XML completi;

  • Se non si aderisce, Entratel conserva solo la parte del file XML privo delle righe (o corpo) i cosiddetti “dati fattura”;

l’Azienda deve conservare da sé i files XML completi delle righe (o corpo) per 10 anni ai fini civilistici;

la conservazione va fatta in house (ad esempio su dischi ottici tipo DVD – un DVD da 8,5GB contiene circa 850.000 XML senza allegati o 85.000 XML con una pagina allegata) o tramite fornitori esterni del servizio esempio Cloud;

i fornitori esterni del servizio avranno quindi accesso ai dati completi delle righe (o corpo) dei files XML delle fatture elettroniche e quindi dovranno essere nominati Responsabili del trattamento dei dati ai sensi del GDPR – Regolamento UE 679/2016 con in aggiunta l’obbligo di riservatezza, come si può vedere nell’Accordo di servizio dell’Agenzia delle Entrate;

  • Importante è ricordare che la Conservazione è un onere in capo all’Azienda e che sia Entratel che un fornitore esterno non possono assicurare che i propri server non cadranno mai.

Per maggiori informazioni Vi preghiamo di consultare il nostro servizio di assistenza tramite email a: assistenza@siacinformaticasrl.com

FTEL 28 – Consultazione delle e-fatture – opzione da esercitare entro il 31.10.2019

Da Fiscooggi, organo della Agenzia delle Entrate, pubblichiamo il seguente articolo che sostanzialmente dice:

“Disponibile la procedura gratuita (di Conservazione per 15 anni ndr) per visualizzare e acquisire i file delle fatture elettroniche, o i loro duplicati informatici, emesse e ricevute attraverso il Sistema di interscambio.

C’è tempo fino al prossimo 31 ottobre per gli operatori Iva e
per i consumatori finali per aderire al servizio e accedere al
proprio archivio di e-fatture trasmesse fin dal 1° gennaio.

Dopo il 31 ottobre 2019, in caso di mancata adesione, le fatture elettroniche non saranno più consultabili ed entro il 30 dicembre 2019 i file xml saranno
cancellati, in linea con le indicazioni individuate con il Garante della Privacy.”

FTEL 27-1 – Circolare 14/E/2019 tutta dedicata alla fatturazione elettronica

Finalmente una Circolare che chiarisce diversi aspetti della fatturazione elettronica (FTEL) rimasti in sospeso. Riportiamo qui sotto l’indice intero e in coda il link per il download della Circolare e i commenti di Fiscooggi.it.

1 FATTURAZIONE ELETTRONICA: AMBITO OGGETTIVO E SOGGETTIVO DI
APPLICAZIONE …………………………………………………………………………….…………. 3
1.1 ECCEZIONI OGGETTIVE …………………………………………………………………….. 5
1.2 ECCEZIONI SOGGETTIVE …………………………………………………..……………… 7


2 PRESTAZIONI SANITARIE …………………………………………………..……………. 10
2.1 PRESTAZIONI SANITARIE RESE NEI CONFRONTI DELLE PERSONE FISICHE I CUI DATI SONO INVIATI AL SISTEMA TESSERA SANITARIA ……………………………………………………………………………….. 11
2.1.1 Fatturazione di prestazioni sanitarie e prestazioni di altra natura in un unico documento … 11
2.1.2 Fatturazione separata delle prestazioni sanitarie e delle prestazioni di altra natura …….. 12
2.2 PRESTAZIONI SANITARIE RESE NEI CONFRONTI DELLE PERSONE FISICHE IN RELAZIONE ALLE QUALI L’INTERESSATO HA MANIFESTATO L’OPPOSIZIONE ALL’UTILIZZO DEI DATI AI FINI DELL’ELABORAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI PRECOMPILATA ………………………… 12
2.3 PRESTAZIONI SANITARIE RESE NEI CONFRONTI DELLE PERSONE FISICHE I CUI DATI NON SONO DA INVIARE AL SISTEMA TESSERA SANITARIA …………………………………………………………………………. 13


3 NOVITÀ IN TEMA DI FATTURAZIONE IN GENERALE E RIFLESSI SU QUELLA ELETTRONICA …………………………………………………………………………… 14
3.1 EMISSIONE DELLE FATTURE ……………………………………………………………. 14
3.2 ANNOTAZIONE DELLE FATTURE EMESSE ………..……………………………… 18
3.3 REGISTRAZIONE DEGLI ACQUISTI ………………………………………………….. 20
3.4 DETRAZIONE DELL’IVA …………………………………………………………………….. 21
3.5 DISPOSIZIONI DI COORDINAMENTO E ARMONIZZAZIONE IN TEMA DI FATTURA ELETTRONICA …. 22


4 SANZIONI ……………………………………………………………………………………………… 24
4.1 FATTURAZIONE ELETTRONICA ..……………………………………………………… 24
4.2 INVIO DEI DATI DELLE FATTURE (“ESTEROMETRO”) ………………….. 26


5 IMPOSTA DI BOLLO ……………………………………………………………………………… 29
6 INVERSIONE CONTABILE ED AUTOFATTURE ……………………………………. 34
6.1 AUTOFATTURE VERE E PROPRIE ………………………………………………………. 34
6.2 INVERSIONE CONTABILE …………………………….……………………………………. 35
6.3 DEPOSITI IVA ……………………………………………………………………………………… 37
6.4 COMPILAZIONE DEI DOCUMENTI ………….………………………………………… 39
7 FATTURAZIONE IN NOME E PER CONTO ……………………………………………. 41
8 CONSERVAZIONE E CONSULTAZIONE DELLE FATTURE ELETTRONICHE ………. 43


9 FAQ …..………………………………………………………………………………………………….. 46

FTEL26 Conservazione degli xml – le nuove regole

L’Agenzia delle Entrate, in risposta alle osservazioni del Garante della Privacy, ha introdotto una variante alla Conservazione per quindici anni gratuita presso i propri server. L’informativa allegata é stata adeguata al rispetto delle norme della Privacy dettate dal Regolamento UE 679/2016 GDPR.

Riportiamo i termini di adesione: “Slitta dal 31 maggio al 1° luglio 2019 la data dalla quale operatori Iva (e loro intermediari) e consumatori finali potranno aderire al servizio di consultazione e acquisizione delle fatture elettroniche o dei relativi duplicati informatici. Più tempo anche per l’adesione al servizio che potrà essere effettuata fino al 31 ottobre 2019 e non più entro il prossimo 2 settembre”.

Le modifiche sono evidenziate con nostre note a pagina 5.