Scontrini telematici 7.0

Con protocollo n. 228725/2021 l’Agenzia delle Entrate ha fissato il termine ultimo al 01.01.2022 per l’obbligo di adeguare i registratori di cassa al nuovo tracciato telematico dei dati dei corrispettivi giornalieri – versione 7.0.

La motivazione: “In considerazione delle difficoltà conseguenti al perdurare della situazione emergenziale provocata dal Covid-19, recependo le richieste provenienti dalle associazioni di categoria, viene modificata dal 1° ottobre 2021 al 1° gennaio 2022 la data definitiva di avvio dell’utilizzo esclusivo del nuovo tracciato telematico dei dati dei corrispettivi giornalieri “TIPI DATI PER I CORRISPETTIVI – versione 7.0 – giugno 2020”, e del conseguente adeguamento dei Registratori telematici.”

Alcune migliorie:
• Nuove modalità di vendita tramite tessere pre-pagate e gift-card
• Gestione dello scontrino a cui farà seguito eventuale fattura elettronica
• Gestione degli acconti per l’acquisto di prodotti, gestione degli omaggi
• Nuova forma di pagamento “sconto a pagare” che non influisce sull’imposta del documento
• Nuovo layout dello scontrino

Il provvedimento:

FTEL – fatture elettroniche con San Marino

Ricordiamo che per le fatture elettroniche (FTEL) emesse verso clienti e ricevute da fornitori residenti in San Marino  entrano in vigore le seguenti regole:

  • dal 01/10/2021 in via facoltativa
  • dal 01/07/2022 in via obbligatoria

Le fatture emesse dall’Italia verso San Marino andranno trasmesse all’Ufficio Tributario San Marino che ne attesterà la regolarita’ e si farà carico di inoltrare le fatture al competente ufficio dell’Agenzia delle entrate.

Per fare ciò nelle FTEL emesse deve essere indicato il codice destinatario dell’ufficio tributario di San Marino : 2R4GTO8

Esposizione Codice Iva N.3.3

Le Regole tecniche dell’Agenzia delle Entrate in pdf:

LIPE 5 – Nuove funzionalità in consegna

Stiamo consegnando le nuove funzionalità/automazioni conformi alle regole della LIPE.

Ricordiamo che dal 01.01.2022 é obbligatorio spedire le Autofatture allo SDI per poterne detrarre i costi.

Le nuove funzionalità automatizzano la emissione delle Autofatture, la loro spedizione allo SDI , la lettura dallo SDI completa del bollino SDI/file che ne attesta la validità, ed infine la importazione in Contabilità.

Per approfondimenti ulteriori:

Per iniziare é comunque necessario impostare i tipi documento richiesti dalla Guida aggiornata della Agenzia delle Entrate riportata nel seguente articolo:

LIPE 3 – Nuove funzionalità

Ci sono adempimenti nei prossimi mesi che riguardano la fattura elettronica FTEL e la Liquidazione IVA Periodica LIPE:

dal  01.01.2021 é possibile trasmettere allo SDI i documenti di integrazione/autofattura  da TD16 reverse charge al TD27 autofatture per omaggi;

dal 01.01.2022 questi invii diventano obbligatori a tutti gli effetti;

dal 01.01.2022 non esiste più l’obbligo di trasmissione dell’Esterometro in quanto sostituito dall’invio dei predetti TD16-TD20 e quindi diventa obbligatorio anche l’invio xml allo SDI di tutte le fatture emesse verso clienti Esteri.

SIAC Informatica ha predisposto in tal senso nuove funzionalità che permettono di creare e trasmettere allo SDI i nuovi tipi documento direttamente a partire dalla Contabilità semplificando l’onere per gli operatori amministrativi e riducendo la possibilità di errori e dimenticanze.

Vi preghiamo di contattarci per ricevere ulteriori informazioni.

Ricordiamo inoltre che:

a partire dal 13 settembre 2021 saranno disponibili nel Cassetto Fiscale Entratel le bozze dei registri iva e delle comunicazioni delle liquidazioni periodiche LIPE predisposte dall’Agenzia delle Entrate (per il terzo trimestre 2021);  l’accesso avverrà tramite SPID in area predisposta.

a partire dalle operazioni effettuate nel 2022, la bozza della Dichiarazione Annuale IVA verrà messa a disposizione dall’Agenzia delle Entrate;

Articoli precedenti:

FTEL Prorogata la scadenza della Conservazione delle Fatture Elettroniche al 10.06.2021 – 2

Questa proroga é una ulteriore possibilità per gestire in casa la Conservazione obbligatoria delle fatture elettroniche emesse e ricevute nel 2019. Gestire in casa significa non consegnare i dati aziendali a terzi!

La Conservazione a norma necessita delle marche temporali da applicare sui files zippati in modo particolare. Le marche temporali si acquistano da alcuni fornitori certificati (Poste Italiane, ecc) tramite il loro portale, con carta di credito e di prassi ci vogliono uno/due giorni affinché siano attive.

La nostra procedura prevede che la Conservazione avvenga a partire dal download massivo dal sito Entratel/Fisconline per il quale, visto che si possono al massimo richiedere 3 download di trimestre completo al giorno, servono 3 giorni in totale (4 trimestri per le fatture attive e 4 trimestri per quelle passive.

Pertanto, qualora ci fosse l’intenzione di fare la Conservazione in casa, é necessario attivarsi almeno una quindicina di giorni prima della scadenza.

Link a articoli precedenti:

FTEL Prorogata la scadenza della Conservazione delle Fatture Elettroniche al 10.06.2021 – SIAC Informatica – Gestionali e Contabilità

FTEL2 – 2 On line la Guida alla compilazione dell’Agenzia delle Entrate del 25.11.2020

Finalmente un documento esauriente dell’Agenzia delle Entrate con ottime spiegazioni sulla nuova fattura elettronica (FTEL2) e l’esterometro. Di seguito l’articolo e la Guida completa versione 1.1:

FTEL 38 – Nuovo tracciato xml

A causa del coronavirus é stato rinviato il termine per la trasmissione delle fatture elettroniche allo SDI del nuovo tracciato al 01.01.2021. Il termine precedente era del 01.10.2020.

Dal 01.10.2020 fino al 31.12.2020 lo SDI garantirà l’importazione del tracciato vecchio e di quello nuovo; dal 01.01.2021 solo di quello nuovo.

Riportiamo l’articolo di fiscooggi.it rivista online dell’Agenzia delle Entrate:

CORONAVIRUS 8 – DL 34/2020 Rilancio Italia

Finalmente il tanto atteso DL 34/2020 Rilancio Italia. Comprende una serie di misure tra , sconti IRAP, contributi a fondo perduto, rinvio installazione nuovi RT Registratori Telematici al 01.01.2021, ecobonus al 110% dal 01.07.2020 fino al 31.12.2021, ecc.

Qui il link al quadro sin-ottico dell’Agenzia delle Entrate:

Qui il link per l’articolo riassuntivo di fiscooggi.it di 24 pagine:

Qui invece il testo completo, scaricato dalla Gazzetta Ufficiale, di 224 pagine:

FTEL 37 Invio tardivo allo SDI delle fatture immediate

Citiamo dall’articolo di fiscooggi.it:

“A questo tipo di “compito” non si può applicare la norma che sposta al primo giorno lavorativo successivo le scadenze per l’esecuzione di versamenti e adempimenti fiscali”

e ancora:

La trasmissione allo SDI della fattura immediata, eseguita oltre il dodicesimo giorno dalla effettuazione dell’operazione – come stabilisce art. 21 del decreto IVA, ma comunque entro i termini della liquidazione periodica, é punibile con la sanzione da 250 a 2.000 euro per ciascuna operazione tardivamente documentata. Un po’ meno se si sfruttano gli sconti del ravvedimento operoso.”

L’articolo di fiscooggi.it:

La risposta dell’Agenzia delle Entrate: