Finanziamenti alla Formazione del Personale

SIAC Informatica, tra le sua molteplici attività, si pone anche come fornitore di servizi legati al miglioramento delle competenze aziendali in tutte le aree della gestione d’impresa.

Il mondo della formazione è fondamentale per la competitività dei soggetti economici e spesso alcuni aspetti sono resi obbligatori dalla legge (per es. i corsi per la sicurezza).

SIAC Informatica, attraverso una rete di Esperti in singoli settori, ha la capacità di proporre servizi di formazione negli ambiti richiesti dalle imprese come per es.:

  • Informatica Aziendale;
  • Sicurezza sul Lavoro;
  • Energia;
  • Welfare aziendale;
  • Controllo di gestione;
  • Logistica;
  • Finanza aziendale;
  • Produzione;
  • Lean thinking;

Tra i servizi che SIAC Informatica fornisce ai propri clienti c’è anche il  monitoraggio degli strumenti per il finanziamento della formazione in azienda.

LE TIPOLOGIE DI STRUMENTI

Tra le categorie di strumenti volti a finanziare la formazione del personale dipendente le principali sono:

  • Leggi regionali;
  • Fondi Europei;
  • Fondi Interprofessionali

Mettiamo il focus sullo strumento dei fondi interprofessionali e nello specifico sul maggiore di questi: il Fondimpresa

FONDI INTERPROFESSIONALI

I fondi interprofessionali sono enti sorti anni fa con lo scopo di finanziare la formazione in azienda. Ogni impresa vi può aderire liberamente iscrivendosi. Basta chiedere al consulente del lavoro di aderire al fondo che si preferisce. Una volta iscritto lo 0,3% dei contribuiti INPS viene destinato al Fondo prescelto. Ogni fondo ha delle regole su come distribuire questi soldi agli iscritti sotto forma di finanziamenti a progetti formativi per i dipendenti.

 

FONDIMPRESA

E’ uno dei maggiori fondi interprofessionali. I contributi accantonati dagli aderenti vengono distribuiti attraverso lo strumento del conto formazione. Ogni azienda iscritta ha diritto all’accesso ad un’area riservata del sito Fondimpresa in cui ha visibilità di quanto ha accantonato e di quanto ha a disposizione per finanziare i progetti formativi che intende attuare.

AVVISI AGGIUNTIVI

Gli avvisi aggiuntivi sono “bandi” che Fondimpresa emette regolarmente per distribuire le risorse rimaste inutilizzate. Queste disponibilità vengono distribuite a richiesta e sulla base dell’accantonato nel conto formazione e si sommano a questo.

COME AGIRE:

  • Verificare tramite i proprio consulente del lavoro se l’azienda è iscritta ad un Fondo interprofessionale. Per quest’ultimo è molto semplice chiarire: è sufficiente che controlli via web il Cassetto Previdenziale dell’azienda.
  • A questo punto può essere:
    • L’azienda non è iscritta ad alcun fondo interprofessionale. In questo caso suggeriamo di valutare assieme agli esperti di SIAC Informatica il fondo più idoneo in base alle caratteristiche dell’azienda (settore di attività, numero di dipendenti, contratto nazionale di lavoro ecc.) in modo da poter sfruttare in futuro le opportunità che esso offre.
    • L’azienda è iscritta ad un Fondo interprofessionale diverso da Fondimpresa (per es. Fapi, Fart, Forte ecc.). Suggeriamo di valutare con gli esperti SIAC Informatica le opportunità offerte dal Fondo e, nel caso, consigliare l’azienda a disdire il Fondo ed ad iscriversi ad uno più idoneo (l’operazione può essere svolta facilmente dal consulente del lavoro).
    • L’azienda è iscritta al Fondimpresa: possiamo verificare le opportunità che può sfruttare.

RICORDIAMO CHE:

  • L’iscrizione ad un Fondo Interprofessionale è gratuita.
  • I contributi accantonati da più di due anni non rientrano più nella disponibilità dell’azienda.
  • Per sfruttare i contributi del Fondimpresa è necessario richiedere le credenziali (login e password) di accesso all’area riservata del sito.
  • Dal momento dell’iscrizione possono passare anche mesi prima che l’Inps proceda agli accantonamenti al Fondo prescelto. Quindi prima si procede con l’iscrizione e meglio è.
  • E’ necessario agire in fretta perché i contributi vengono concessi fino ad esaurimento.

 

Nuovo sito web di SIAC Informatica srl

Abbiamo deciso di rinnovare il ns sito dopo alcuni anni del precedente.

Lo strumento di sviluppo che utilizziamo ora permette all’utente finale di
potersi gestire in proprio e senza la necessità di programmazione le pagine
e le News.
Se non si cercano formattazioni delle pagine particolarmente sofisticate
la difficoltà è paragonabile a poco più dell’utilizzo di Microsoft Word.

Ecco perché proponiamo ai ns clienti, qualora ne abbiano necessità, di
consultarci al fine di rendere più visibile la propria azienda al mondo.

Copie dei dati e loro verifica

E’ fondamentale eseguire le copie dei dati. Al ns Ufficio Assistenza pervengono almeno tre quattro casi disperati all’anno che ci chiedono aiuto per recuperare i Documenti Gestionali e Contabili. Il ns intervento di solito è da remoto, telematico con l’accesso su consenso esplicito da parte dell’Utente al proprio Server dei dati.

Non ci crederete ma quando poniamo delle domande le risposte sono:

Domanda: a quando risalgono le copie? Risposta: non lo so esattamente
Domanda: in quale PC o Server sono archiviate? Risposta: non lo so, lo sa il mio installatore hardware
Domanda: ha mai controllato il contenuto delle copie ovvero ha mai provato a rileggerle? Risposta: rileggerle? Mai!

Nei casi più disperati le copie non sono recenti con perdita quindi dei Documenti Gestionali e Contabili dalla data della richiesta di aiuto a quella di ultima copia.

Un buon procedimento di Copia dei dati consiste di alcuni punti fondamentali:

a. frequenza delle copie: se eseguiamo la copia ogni settimana dobbiamo aspettarci di poter non recuperare al massimo i documenti di una settimana (disaster recovery time); se di un giorno un giorno e così via;

b. quanti dispositivi di copia fisica diversa utilizziamo? La norma prevede che la copia fisica stia al minimo su 2 dispositivi diversi (DVD, Blue-ray, NAS (unità a dischi RAID autonoma), nastro magnetico, penna digitale) e posti in edifici diversi; abbiamo visto sistemisti collocare il NAS (secondo dispositivo di copia) sopra il Server: in caso di scarica elettrica sul quadro che alimenta il Server l’extra tensione può facilmente danneggiare entrambi i dispositivi! Edifici diversi significa che il sistema di copia é a prova di incendio o allagamento se sono ben lontani!

Consigli per la tenuta di un sicuro sistema di Copia

A – copia dei dati
1. attivare il back-up automatico giornaliero nelle ore notturne quando gli operatori non lavorano
2. copiare il back-up automatico giornaliero automaticamente sul secondo dispositivo
3. se si ha il servizio presso una Cloud (ad esempio Microsoft mette a disposizione di chi utilizza l’abbonamento a Microsoft365 1TeraByte nome OneDrive) di noleggio di spazio su disco, copiare automaticamente il back-up automatico giornaliero su di esso
4. fate si che il file dove viene memorizzato il colloquio della copia che ogni comando di copia produce Vi sia inviato dal Vs Server via email. Aprite l’allegato e verificate che i files che contengono i dati (per esempio con SWING/ARC2000 SiVE.mdf, SiCN.mdf, ecc) abbiano un numero di bytes superiore al rispettivo file del giorno prima.

B – verifica della copia di back-up automatico giornaliero
5. con una frequenza che dipende dal disaster recovery time che si è disposti ad accettare, ma comunque almeno un paio di volte all’anno fate richiesta al Fornitore del Vostro Gestionale di rileggere in una area di prova uno degli ultimi backup giornalieri e di riprodurre alcune delle statistiche tipiche di utilizzo (Venduto, Acquistato, Valorizzazione del Magazzino, Bilancio di Verifica) confrontandole con le analoghe fatte precedentemente. Se sono uguali siate certi che le vostre copie sono esatte!

C – copie storiche
6. E’ molto diffuso il metodo di accantonare una delle copie di back-up giornaliero su due nuovi supporti ad esempio con cadenza mensile il primo e trimestrale il secondo. Poi una di queste verrà conservata per sempre ad esempio dopo le scritture di chiusura del Bilancio in Contabilità.

Forse con queste note non abbiamo illustrato completamente la metodologia di un buon sistema di copia ma siamo a disposizione per qualsiasi domanda.

SAT Servizio di Manutenzione su Tablet

Sempre più spesso le aziende che operano nel settore degli impianti tecnologici hanno la necessità di curare tutte le attività connesse ai servizi di monitoraggio, manutenzione ed assistenza tecnica dei loro clienti.

L’importanza di questi servizi è data da esigenze legate per esempio a:

– ottemperare alla normativa sulla sicurezza;

mantenere in efficienza gli impianti in modo da prevenirne i guasti;

verificare le prestazioni energetiche in modo da individuare eventuali azioni di miglioramento sotto il profilo del risparmio

Per una breve informazione consulta la pagina Prodotti – SAT Servizio Manutenzione su Tablet.

Windows 10, i programmi SWING e gli Antivirus

Ci giungono spesso richieste di informazioni sulla compatibilità dei nostri
programmi con i nuovi sistemi operativi della Microsoft e degli antivirus.

Windows 10
In SIAC Informatica abbiamo installato Windows 10 su tutti i Personal
Computer del personale dell’Ufficio Assistenza e degli Sviluppatori.
Il sistema operativo Windows 10 coesiste benissimo con Office 2010 o
Office 2013 o Office 2016. Quindi non è necessario acquistare e reinstallare
l’ultima versione di Office 2016.

Fino a fine Luglio 2016 Windows 10 si auto-propone come aggiornamento
gratuito e non è necessario spendere soldi – è una occasione unica.

StarLight/SWING/ARC2000 per Windows 7, 8, 8.1, 10
Per quanto riguarda i ns programmi Gestionali e di Contabilità potete fare
richiesta al Vs Rivenditore di zona di aggiornare il programma a una delle
ultime releases. Releases che sono state variate in alcuni punti per potersi
adattare a Windows 7, 8, 8.1 e 10.

Oltretutto le nuove versioni dei ns programmi contengono alcune funzionalità
di alta produttività per gli uffici quali le viste di Business Intelligence (versione SQL)
che saremo felici di farVi conoscere.

Antivirus
Nei ns Personal Computer e Server SIAC Informatica utilizza come antivirus
ESET NODE32 a pagamento con rinnovo annuale.

Per prova utilizziamo anche antivirus gratuiti tipo Avast fino alla sua scadenza
e poi lo sostituiamo con Avg; Sia Avast che Avg finora hanno protetto alla grande
i PC dove sono installati.

Altri antivirus li conosciamo poco. Per la loro installazione e/o verifica il cliente si
rivolga al proprio installatore che avrà senz’altro più esperienza di noi.

Archiviazione Documenti e Conservazione Sostitutiva

Grazie alle semplificazioni legislative introdotte nel giugno 2013 e nel marzo 2014 si sta diffondendo velocemente, nelle aziende che producono numerosi documenti fiscali la Archiviazione Documenti e la loro Conservazione Sostitutiva.

SIAC Informatica ha realizzato un programma per questo scopo che è inserito ed attivabile nel proprio ERP. Il programma è attualmente utilizzato nei Mercati Ittici dato il considerevole nr di documenti fiscali prodotti per anno (oltre 60.000 Fogli di Vendita/anno).

Si consulti nella pagina Prodotti la voce Conservazione Costitutiva.

Verticalizzazioni – Mercati Ittici

Per ciò che concerne i Mercati Ittici SIAC Informatica ha realizzato un sistema di soluzioni informatiche innovative che permettono sia di ottemperare agli obblighi stabiliti dalla disciplina riguardante la tracciabilità delle merci nel settore della pesca che di aumentare l’efficienza aziendale.

Gli applicativi permettono di ottemperare ai Regolamenti 1224/2009, 404/2011, 1379/2013 e per la parte dei Molluschi 853/2004, 854/2004 e DGRV 870/2011.

Alcuni moduli

AREA DIREZIONALE
Soluzioni per l’informatizzazione dell’Area Direzionale del Mercato. Gestione delle seguenti categorie di dati:
articoli con Classificazioni FAO e codifiche “Alfa 3”;
gestione Venditori con gli estremi identificativi UE del Peschereccio come richiesto da normativa sulla tracciabilità;
gestione Acquirenti del Mercato;
flussi – Elaborazioni – Stampe di:
documenti: tutti quelli richiesti nella gestione del Mercato;
tabulati riepilogativi;
file utili al passaggio elettronico di dati:
per disposizioni di prelievo/pagamento alla banca;
a Centri Contabili – Commercialisti per la tenuta della Contabilità Soci.

GESTIONE E TRASMISSIONE TELEMATICA NV – DAC – DT
Generazione dei documenti di invio telematico come previsto dal Regolamento (CE) n. 1224/2009:
note di Vendita;
dichiarazioni di Assunzioni in Carico;
documenti di Trasporto.
La soluzione può essere fornita sia ad ogni soggetto tenuto alla trasmissione (Primo Acquirente) che in modalità Service ad un ente terzo che trasmette per conto di più soggetti obbligati.

STAMPA ETICHETTE
Soluzione per la stampa delle etichette con Codice a Barre o QR contenenti tutte le informazioni stabilite dalla disciplina del controllo pesca.
La soluzione offre due alternative:
possibilità di dotare l’applicativo per singolo peschereccio per la stampa a bordo delle etichette del pescato;
stazione di stampa etichette centralizzata posta nel punto di sbarco che serve tutti i pescherecci della flotta.

siac dtsh MERCATO ITTICO w0321 solo foto w0409

Sistemi Operativi utilizzabili

I ns prodotti sono installabili sugli ultimi Sistemi Operativi della Microsoft.

Per i Personal Computer Client:

  • Windows 10 molto piacevole da utilizzare
  • Windows 8.1
  • Windows 8
  • Windows 7
  • Windows XP*
Per i Server:
  • Windows Server 2012
  • Windows Server 2008
  • Windows Server 2003*
Per i database:
  • Microsoft SQL Server 2014
  • Microsoft SQL Server 2012
  • Microsoft SQL Server 2008
  • Microsoft SQL Server 2005
  • Microsoft SQL Server 2000*
Nota * Attualmente in fase di dismissione da parte di Microsoft

SAT – Servizio di Assistenza e Manutenzione su Tablet

Sempre più spesso le aziende che operano nel settore degli impianti tecnologici hanno la necessità di curare tutte le attività connesse ai servizi di monitoraggio, manutenzione ed assistenza tecnica dei loro clienti.

L’importanza di questi servizi è data da esigenze legate per esempio a:

-ottemperare alla normativa sulla sicurezza;

mantenere in efficienza gli impianti in modo da prevenirne i guasti;

verificare le prestazioni energetiche in modo da individuare eventuali azioni di miglioramento sotto il profilo del risparmio.[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column width=”1/2″][contact-form-7 id=”11213″][/vc_column][vc_column width=”1/2″][/vc_column][/vc_row]