FTEL – Chiarimenti in tema di esterometro – Circolare 2022-26 Agenzia delle Entrate

La circolare fornisce molti chiarimenti a domande sulle nuove
regole di trasmissione dei dati delle operazioni transfrontaliere (c.d.
“esterometro”) introdotte dalla legge di bilancio 2021 a decorrere dal 01.07.2022 alla loro Conservazione.

La Circolare richiama anche la “GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLE FATTURE ELETTRONICHE E DELL’ESTEROMETRO” aggiornata versione 1.7 aggiornata al 17.07.2022. Entrambi sono scaricabili qui sotto:

Riportiamo di seguito la Circolare 2022-26 integrale:

La “GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLE FATTURE ELETTRONICHE E DELL’ESTEROMETRO” versione 1.7 aggiornata al 15.07.2022:

FTEL – fatture elettroniche con San Marino

Ricordiamo che per le fatture elettroniche (FTEL) emesse verso clienti e ricevute da fornitori residenti in San Marino  entrano in vigore le seguenti regole:

  • dal 01/10/2021 in via facoltativa
  • dal 01/07/2022 in via obbligatoria

Le fatture emesse dall’Italia verso San Marino andranno trasmesse all’Ufficio Tributario San Marino che ne attesterà la regolarita’ e si farà carico di inoltrare le fatture al competente ufficio dell’Agenzia delle entrate.

Per fare ciò nelle FTEL emesse deve essere indicato il codice destinatario dell’ufficio tributario di San Marino : 2R4GTO8

Esposizione Codice Iva N.3.3

Le Regole tecniche dell’Agenzia delle Entrate in pdf:

FTEL SCADENZE IMMINENTI

Ricordiamo di controllare le seguenti scadenze:

  • dal 01.01.2022 non ci sarà più l’obbligo di trasmettere l’esterometro ma di inviare le fatture di vendita verso l’estero allo SDI; le fatture di acquisto dall’estero vanno comunicate allo SDI con autofatture; infine anche le autofatture (delle fatture Italia esempio in reverse, pulizie, manutenzioni, ecc) vanno comunicate allo SDI (trasmissione dei nuovi tipi fatture TD16-TD22): LIPE 5 – Nuove funzionalità in consegna – SIAC Informatica – Gestionali e Contabilità

  • dal 01.01.2022 vanno indicate nelle FTEL gli estremi delle Dichiarazioni di Intento seguendo le recenti regole dell’Agenzia delle Entrate.

LIPE 2 – FTEL Guida aggiornata alla compilazione

Nel titolo abbiamo utilizzato insieme gli acronomi LIPE e FTEL perché in realtà le tipologie di fattura elettronica introdotte (TD01 – TD28) servono a far sì che le fatture elettroniche trasmesse portino l’Agenzia delle Entrate a calcolare la LIPE (Liquidazione Iva PEriodica) in modo automatico e a sottoporla all’azienda o soggetto passivo IVA. Per approfondimenti:

LIPE 1 – Liquidazione Iva PEriodica al via – SIAC Informatica – Gestionali e Contabilità

La Guida é arrivata alla revisione 1.4 del 02.07.2021. Qui sotto il link al pdf completo:

Il nostro Ufficio Assistenza é a disposizione per illustrarne le ultime novità.

FTEL35 Tempo di bilanci e novità per le e-fatture

Da fiscooggi.it, rivista online dell’Agenzia delle Entrate, riportiamo il seguente articolo con ns evidenze:

Nella prima parte l’articolo illustra che le FTEL sono oltre 2 miliardi all’anno, che il 55% avviene B2B (business to business) e il 45% tra B2C (business to consumer), che sono stati bloccati evasioni per quasi 1 miliardo di Euro e che il maggior gettito IVA sale da 101,1 a 104,6 miliardi di Euro.

Nella seconda parte l’articolo elenca delle novità nelle informazioni da inserire nelle FTEL che diverranno obbligatorie dal 01.10.2020.

FTEL 27 – 4 Fatturazione differita e Circolare 14e/2019

Ve lo ricordate il nostro interpello alla Circolare 14e/2019 sulla fatturazione differita?

Avevamo chiesto, come da link sottoriportato all’Agenzia delle Entrate di confermare la consolidata operatività nelle aziende di fatturare a fine mese, con fattura datata 30 o 31 del mese, le bolle e i rapportini di servizio emessi durante il mese stesso indicando in fattura la data fine mese appunto.

Ebbene finalmente la Agenzia delle Entrate ha emanato in data 24.09.2019 la risposta. E ci ha dato ragione.

Il nostro non é non é un grido di vittoria ma semplicemente l’ammirazione che la ragionevolezza della prassi quotidiana degli operatori ha vinto.

Di seguito la risposta 389 del 24.09.2019 e il ns precedente articolo:

http://siacinformatica.eu/ftel27bis-fatturazione-differita-e-circolare-14-e-2019/

FTEL 29 – NUOVO Servizio di Consultazione e Acquisizione delle e-fatture – opzione da esercitare entro il 31.10.2019

Sul sito Entratel é ora possibile aderire al nuovo Servizio di Consultazione e Acquisizione delle e-fatture (di seguito FTEL). Questo servizio si aggiunge al precedente Servizio di Conservazione gratuita per 15 anni.

In sintesi:

  • Se si aderisce al nuovo Servizio di Consultazione e Acquisizione, Entratel conserva le FTEL nel formato XML originale ovvero compresi i dati delle righe (o corpo) del documento (bene o servizio, quantità, prezzo, sconti, ecc) 60 giorni oltre il 31.12 dell’esercizio successivo (esempio: per le FTEL dell’anno 2019 gli XML originali sono conservati fino 60 giorni dopo il 31.12.2020);

aderendo anche al precedente Servizio di Conservazione, Entratel memorizza in modo gratuito per 15 anni i files XML completi;

  • Se non si aderisce, Entratel conserva solo la parte del file XML privo delle righe (o corpo) i cosiddetti “dati fattura”;

l’Azienda deve conservare da sé i files XML completi delle righe (o corpo) per 10 anni ai fini civilistici;

la conservazione va fatta in house (ad esempio su dischi ottici tipo DVD – un DVD da 8,5GB contiene circa 850.000 XML senza allegati o 85.000 XML con una pagina allegata) o tramite fornitori esterni del servizio esempio Cloud;

i fornitori esterni del servizio avranno quindi accesso ai dati completi delle righe (o corpo) dei files XML delle fatture elettroniche e quindi dovranno essere nominati Responsabili del trattamento dei dati ai sensi del GDPR – Regolamento UE 679/2016 con in aggiunta l’obbligo di riservatezza, come si può vedere nell’Accordo di servizio dell’Agenzia delle Entrate;

  • Importante è ricordare che la Conservazione è un onere in capo all’Azienda e che sia Entratel che un fornitore esterno non possono assicurare che i propri server non cadranno mai.

Per maggiori informazioni Vi preghiamo di consultare il nostro servizio di assistenza tramite email a: assistenza@siacinformaticasrl.com

FTEL 27-3 Fatture immediate

Ricordiamo che dal 01.07.2019 le Fatture immediate vanno emesse entro 10 giorni dalla data di effettuazione dell’operazione. Inoltre nel campo 2.1.1.3 Data va indicata la data dell’operazione. SDI effettuerà il controllo tra la data di trasmissione e la predetta.

La sanzione, pur attenuata , esiste.

Riportiamo il testo della Circolare 14/E del 17.06.2019: per le fatture immediate si veda pag. 16 e successive.

FTEL 27-2 – Fatturazione differita e circolare 14/E 2019

Oggi abbiamo fatto interpello all’Agenzia delle Entrate per chiedere conferma che nella fatturazione differita é possibile indicare la data di fine mese e non la data dell’ultimo DDT.

Di seguito il documento per il quale sarà nostra cura inviarVi l’esito.