LIPE 5 – Nuove funzionalità in consegna

Stiamo consegnando le nuove funzionalità/automazioni conformi alle regole della LIPE.

Ricordiamo che dal 01.01.2022 é obbligatorio spedire le Autofatture allo SDI per poterne detrarre i costi.

Le nuove funzionalità automatizzano la emissione delle Autofatture, la loro spedizione allo SDI , la lettura dallo SDI completa del bollino SDI/file che ne attesta la validità, ed infine la importazione in Contabilità.

Per approfondimenti ulteriori:

Per iniziare é comunque necessario impostare i tipi documento richiesti dalla Guida aggiornata della Agenzia delle Entrate riportata nel seguente articolo:

FTEL Rinnovo della Conservazione gratuita delle fatture presso lo SDI

Ricordiamo che l’adesione alla Conservazione delle fatture elettroniche gratuita per 15 anni dalla data di emissione presso lo SDI (Sistema di Interscambio) ha durata triennale.

Le prime fatture elettroniche sono state emesse: tipo 1 – da giugno 2014 verso la Pubblica amministrazione, tipo 2 – dal 01.07.2018 verso le aziende che fornivano a loro volta la Pubblica amministrazione, infine tipo 3dal 01.01.2029 verso tutte le aziende.

Pertanto sono a scadere dal 01.07.2021 le adesioni di tipo 2 e sono prossime alla scadenza quelle di tipo 3 – vedasi primo riquadro in rosso della figura.

Oltre alla Conservazione gratuita presso lo SDI ricordiamo che la legge prevede di farla anche “in casa”; SWING ottempera alla Conservazione tramite la nostra procedura ADRI Riconciliazione tra SDI e la propria AD Archiviazione Documenti già installata per chi ha il nostro programma di Fatturazione elettronica. Il programma ADRI in particolare, tramite il download massivo dal sito Entratel/Fisconline allinea gli xml presenti nello SDI con quelli memorizzati in AD Archiviazione Documenti scaricati nell’anno e la funzione ADCS esegue la Conservazione a norma.

Ricordiamo infine che entro il 31.12.2021 (per le aziende che hanno l’esercizio che coincide con l’anno solare) va eseguita la Conservazione dell’anno 2020.

Articoli precedenti:

LIPE 4 – Consultabili i Registri IVA

Dal 13.09.2021 é possibile accedere alla nuova sezione del sito fisconline per scaricare i Registri IVA precompilati.

E’ una operazione necessaria perché dal 01.01.2022 da parte dell’agenzia delle Entrate verrà precompilata la liquidazione IVA periodica LIPE e l’azienda potrà solo correggere detti registri telematici al fine di indicare la detraibilità e/o altre informazioni.

Il Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate:

Articoli precedenti:

LIPE 3 – Nuove funzionalità

Ci sono adempimenti nei prossimi mesi che riguardano la fattura elettronica FTEL e la Liquidazione IVA Periodica LIPE:

dal  01.01.2021 é possibile trasmettere allo SDI i documenti di integrazione/autofattura  da TD16 reverse charge al TD27 autofatture per omaggi;

dal 01.01.2022 questi invii diventano obbligatori a tutti gli effetti;

dal 01.01.2022 non esiste più l’obbligo di trasmissione dell’Esterometro in quanto sostituito dall’invio dei predetti TD16-TD20 e quindi diventa obbligatorio anche l’invio xml allo SDI di tutte le fatture emesse verso clienti Esteri.

SIAC Informatica ha predisposto in tal senso nuove funzionalità che permettono di creare e trasmettere allo SDI i nuovi tipi documento direttamente a partire dalla Contabilità semplificando l’onere per gli operatori amministrativi e riducendo la possibilità di errori e dimenticanze.

Vi preghiamo di contattarci per ricevere ulteriori informazioni.

Ricordiamo inoltre che:

a partire dal 13 settembre 2021 saranno disponibili nel Cassetto Fiscale Entratel le bozze dei registri iva e delle comunicazioni delle liquidazioni periodiche LIPE predisposte dall’Agenzia delle Entrate (per il terzo trimestre 2021);  l’accesso avverrà tramite SPID in area predisposta.

a partire dalle operazioni effettuate nel 2022, la bozza della Dichiarazione Annuale IVA verrà messa a disposizione dall’Agenzia delle Entrate;

Articoli precedenti:

LIPE 2 – FTEL Guida aggiornata alla compilazione

Nel titolo abbiamo utilizzato insieme gli acronomi LIPE e FTEL perché in realtà le tipologie di fattura elettronica introdotte (TD01 – TD28) servono a far sì che le fatture elettroniche trasmesse portino l’Agenzia delle Entrate a calcolare la LIPE (Liquidazione Iva PEriodica) in modo automatico e a sottoporla all’azienda o soggetto passivo IVA. Per approfondimenti:

LIPE 1 – Liquidazione Iva PEriodica al via – SIAC Informatica – Gestionali e Contabilità

La Guida é arrivata alla revisione 1.4 del 02.07.2021. Qui sotto il link al pdf completo:

Il nostro Ufficio Assistenza é a disposizione per illustrarne le ultime novità.

LIPE 1 – Liquidazione Iva PEriodica al via

Un nuovo acronimo: LIPE Liquidazione Iva PEriodica.

Riprendiamo dall’articolo di fiscooggi.it (sito divulgativo dell’Agenzia delle Entrate):

Il decreto legge 41/2021 (art. 1, comma 10) “interviene ancora una volta sull’articolo 4 del Dlgs 127/2017, disponendo un ulteriore spostamento in avanti dell’avvio sperimentale del processo di semplificazione degli adempimenti a carico dei soggetti passivi Iva.

Sono due in sintesi le date importanti:

la predisposizione delle bozze dei registri IVA e delle comunicazioni delle liquidazioni periodiche (LIPE) é rinviata alle operazioni effettuate a partire del 01.07.2021;

la bozza della Dichiarazione annuale Iva sarà messa a disposizione dei soggetti passivi a decorrere dalle operazioni poste in essere dal 01.01.2022. Si tratta quindi della dichiarazione che dovrà essere presentata entro il mese di aprile 2023.”

Ricordiamo inoltre che:

– con il 01.01.2021 sono entrate in vigore i nuovi dettagli Iva da N2.1 – N6.9 ed inoltre é possibile trasmettere allo SDI i documenti integrativi da TD16 reverse charge al TD27 autofatture per omaggi (vedasi qui sotto link alla Guida completa);

– per avere coincidenza tra i Registri Iva predisposti dalla Agenzia delle Entrate e la propria Contabilità é necessario trasmettere allo SDI tutti i nuovi tipi documento (dal TD16 reverse charge al TD27 autofatture per omaggi);

– dal 01.01.2022 non esiste più l’obbligo di trasmissione dell’Esterometro in quanto sostituito dall’invio dei predetti TD16-TD20).

SIAC Informatica ha predisposto in tal senso nuove funzionalità che permettono di creare e trasmettere allo SDI i nuovi tipi documento direttamente a partire dalla Contabilità semplificando l’onere per gli operatori amministrativi e riducendo la possibilità di errori e dimenticanze.

Ulteriori approfondimenti:

FTEL2 – 3 On line la Guida alla compilazione dell’Agenzia delle Entrate del 18.12.2020 – SIAC Informatica – Gestionali e Contabilità

FTEL Prorogata la scadenza della Conservazione delle Fatture Elettroniche al 10.06.2021 – 2

Questa proroga é una ulteriore possibilità per gestire in casa la Conservazione obbligatoria delle fatture elettroniche emesse e ricevute nel 2019. Gestire in casa significa non consegnare i dati aziendali a terzi!

La Conservazione a norma necessita delle marche temporali da applicare sui files zippati in modo particolare. Le marche temporali si acquistano da alcuni fornitori certificati (Poste Italiane, ecc) tramite il loro portale, con carta di credito e di prassi ci vogliono uno/due giorni affinché siano attive.

La nostra procedura prevede che la Conservazione avvenga a partire dal download massivo dal sito Entratel/Fisconline per il quale, visto che si possono al massimo richiedere 3 download di trimestre completo al giorno, servono 3 giorni in totale (4 trimestri per le fatture attive e 4 trimestri per quelle passive.

Pertanto, qualora ci fosse l’intenzione di fare la Conservazione in casa, é necessario attivarsi almeno una quindicina di giorni prima della scadenza.

Link a articoli precedenti:

FTEL Prorogata la scadenza della Conservazione delle Fatture Elettroniche al 10.06.2021 – SIAC Informatica – Gestionali e Contabilità

FTEL Prorogata la scadenza della Conservazione delle Fatture Elettroniche al 10.06.2021

Come riportato nel comunicato del MEF Ministero di Economia e Finanza allegato, il termine per la Conservazione delle fatture elettroniche é stato ulteriormente prorogato di 3 mesi.

Ricordiamo che la Conservazione é un obbligo dell’Azienda, che può farlo tramite l’opzione gratuita nel sito Entratel (15 anni gratis, da confermare ogni 3 anni) e anche in house (con mezzi propri esempio su propri Personal Computer, dischi ottici WORM non riscrivibili, chiavette USB, cloud).

Ben venga questa proroga perché é un obbligo che é sfuggito a diverse aziende.

Il nostro software propone anche il modulo ADRI Riconciliazione, propedeutico alla Conservazione, che effettua il confronto automatico tra le fatture elettroniche contenute in Entratel e quelle presenti in Contabilità.

A questo scopo si veda il precedente articolo dal quale é possibile scaricare i Tutorial M06 e M07:

FTEL Prorogata la scadenza della Conservazione delle Fatture Elettroniche al 10.03.2021

Il Decreto Ristori quater (DL nr 157 del 30.11.2020) ha prorogato al 10.12.2020 la scadenza per l’invio della dichiarazione dei redditi del solo 2019 (modello Redditi, 770, ecc).

Di conseguenza la scadenza per la Conservazione sostitutiva delle Fatture Elettroniche in formato xml, da eseguirsi entro 3 mesi dall’invio predetto, slitta al 10.03.2021.

Il nostro articolo precedente spiega quali operazioni compiere preliminarmente per la Conservazione:

FTEL In scadenza la Conservazione delle fatture elettroniche – SIAC Informatica – Gestionali e Contabilità